Annalisa Pirovano

    Annalisa Pirovano nasce a Erba nel 1978.Come altri artisti della sua generazione, Annalisa Pirovano ha orientato fin dall’inizio il proprio percorso nel filone dei pittori della realtà.

    Nel suo lavoro questo approccio si carica di valenze estetiche e simboliche che attingono a diversi ambiti: quello della cultura dei media e della cronaca, esplicitato dall’uso sapiente delle monocromie , quella un pò crepuscolare della cinematografia noir, quello della letteratura minimalista americana.

    Nel 2009 tiene a Milano, alla Galleria Obraz, la sua personale “I vicini non fanno rumore”. Nello stesso anno partecipa alla collettiva “Undercover” curata da Mimmo Di Marzio allo Spazio Revel, sempre a Milano.

    Nello stesso anno è invitata a partecipare a “CO.CO.CO. – Como Contemporary Contest” negli spazi della Pinacoteca Civica di Como, e a “Giorni Felici a Casa Testori” a Novate Milanese.

    Sempre nel 2009, è tra i venti finalisti del Premio Cairo. Al Palazzo della Permanente.

    Nel 2011 partecipa a “Il mito del vero”, a cura di Giacomo Maria Prati allo Spazio Guicciardini e a Roma, alla First Gallery, a “The First Italian Show” a cura di Luca Beatrice.

    Nel 2012 tiene una mostra personale alla First Gallery, intitolata “La bellezza del potere” e curata da Silvia Bottani.

    Nel 2013 è invitata alla collettiva “Presenze in Theoria” a Como, allo Spazio Theoria.