Aldo Damioli

    Aldo Damioli è nato nel 1952 a Milano, dove vive e lavora. Ha partecipato a numerose e importanti mostre in Italia e all’estero.

    Tra le mostre a cui ha partecipato, ne ricordiamo alcune.

    Nel 1999 è tra gli artisti invitati a Proiezioni 2000 – XIII Quadriennale d’Arte di Roma, nel 2000 è tra gli artisti di L’altra metà del cielo, mostra curata da Alice Rubbini e Peter Weiermair al Rupertinum di Salzburg, che prosegue alla Kunstsammlungen di Chemnitz, per approdare nel 2001 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna e nel 2002 al Museo di Arte Moderna di Budapest.

    Nel 2004 allestisce una personale a Tolmezzo a Palazzo Frisacco, dal 2005 espone nelle Gallerie Spirale Arte a Milano, Verona e Monza mostre personali curate da Elena Pontiggia e Luca Beatrice, nel 2005 partecipa a “Fuori tema Italian feeling”, XIV Quadriennale, al Museo delle Belle Arti, Roma, nel 2006 a Ironica. La leggerezza dell’ironia, a cura di Valerio Dehò e Elena Pontiggia alla Galleria Gruppo Credito Valtellinese a Milano.

    Nel 2007 alle mostre: Nuovi pittori della realtà, a cura di Maurizio Sciaccaluga al PAC, e a “Arte italiana 1968 – 2007 Pittura”, a cura di Maurizio Sciaccaluga, a Palazzo Reale a Milano; a “La nuova figurazione italiana. To be continued…”, a cura di Chiara Canali, alla Fabbrica Borroni di Bollate, a Anatomia dell’irrequietezza a cura di Luca Beatrice al Palazzo della Penna a Perugia e a “Linee all’orizzonte” a cura di Maurizio Sciaccaluga alla Galleria d’Arte Moderna di Genova.