A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Fulvio Di Piazza a Palermo tra natura e artificio

Fulvio Di Piazza è uno tra i maggiori rappresentanti del neobarocco contemporaneo. Nell’arte di questi anni, il barocco – passata la sbornia postmoderna che aveva caratterizzato il lavoro delle generazioni immediatamente precedenti – si è presentato sotto la forma di differenti sensibilità venate da caratteri comuni, sottilmente o platealmente praticate da artisti di […]

Luca Pignatelli, sulla carta danzano i sogni più segreti

di Michele Bonuomo

Luca Pignatelli cammina sui fogli di carta lasciando le impronte dei suoi passi. Li esplora quasi fossero territori sconosciuti e li misura a grandi falcate segnando i confini di un’esperienza sempre nuova e misteriosa. Tra il senso della scoperta e quello della misura si muove […]

Pignatelli, il segno come elemento fondativo del mondo

di Alessandro Riva

Nella cosiddetta scena artistica contemporanea, l’idea stessa di “carta d’artista” ha assunto da qualche decennio in qua il sinonimo di oggetto un po’ rétro, dal sapore vecchiotto, ammuffito, di quelli che si è portati a pensare debbano necessariamente campeggiare sulle pareti di vecchie case di nonne Abelarde […]

Satyricon

di Richard Mutt

26 maggio 2014. La sinistra Pop Dem conquista l’Italia

750mila euro a Celant per la mostra Expo. Altro che Arte Povera!

di Angelo Crespi

Germano Celant, il mitico curator della Fondazione Prada, ha avuto incarico (in via diretta) da Expo per la “Curatela e la direzione artistica dell’Area Tematica Food in Art” ottenendo un compenso di 750mila euro (si veda elenco affidamenti 2013). Proprio così: 750mila euro per curare, ci sembra di capire, una mostra […]

Bonjour Matisse!

Un giovane cantautore emergente, musiche di buona qualità, testi tra l’intimista e il quotidiano, e un nome… che guarda alla storia dell’arte: Bonjour Matisse. Ma cosa c’entra Matisse con la musica? C’entra, a quanto pare: perché per Marco Mingolla, 19 anni, cantautore emergente di origine pugliese, ma trapiantato a Firenze […]

Agostino Arrivabene o della pittura al nero

di Pietro C. Marani

L’immagine metamorfica di Orfeo, nel dipinto I sette giorni di Orfeo, forse il capolavoro di Agostino Arrivabene (1996), ci aveva già avvertiti delle straordinarie capacità evocative dell’artista, non solo a causa del soggetto, che ben si prestava a riassumere in sé la potenza struggente della musica […]

Trafugato il Mao di Veneziano. Con richiesta di riscatto…

Hanno rapito Mao Zedong. Chi sia stato non si sa: forse quelli della mala, forse la pubblicità. Già, la pubblicità: certo è che, per Giuseppe Veneziano, artista neopop con il gusto della provocazione e un talento particolare per far parlare di sé e discutere, fin dai tempi remoti in cui impiccò Cattelan a […]

Svitlana Grebenyuk. L’ultima cena dell’umanità

di Alessandro Riva

Difficile, se non impossibile, etichettare in qualche modo il lavoro di Svitlana Grebenyuk. Non è (solo) questione di metalinguismo, o di elcettismo linguistico. Certo, l’artista ucraina, oramai naturalizzata italiana, è principalmente pittrice, ma, come molti altri protagonisti dell’arte contemporanea sia italiana che internazionale, non si […]

Psyco mappe. Due viandanti persi tra arte e delitti milanesi

Metti un criminologo, Luca Steffenoni, da sempre attratto dal lato oscuro della città. E metti una storica dell’arte, Manuela Alessandra Filippi, che di Milano coglie la grande bellezza, artistica e storica. Prendi un milanese un po’ cinico che si occupa di delitti e mettilo insieme ad una globtrotter solare che dell’arte ha fatto […]