Invader a Parigi sostiene la causa vegana. Dove? A Veggietown, naturalmente…

    Da alcuni giorni, sono comparsi a Parigi alcuni mosaici con i personaggi pixelati che richiamano alle mente uno dei più famosi videogiochi degli anni Ottanta, Space Invaders. L’autore è infatti proprio Invader, street artist francese che lavora fin dagli anni novanta con questa tecnica, spargendo mosaici sui muri di tutto il mondo.

    La particolarità degli ultimi lavori di Invader è però proprio il tema scelto per l’occasione dall’artista: i mosaici, infatti, sono tutti a tema vegetale. Il motivo? Non è difficile da capire, visto che i lavori si trovano tutti sui muri che costeggiano locali dai nomi fantasiosi e molto… espliciti: c’è infatti Le Véganovore, Végébowl, Las Vegans, le Porridge Bar Veg Friendly, Supernature, e molti altri ancora, come la gastronomia vegana, il fast food vegetariano, il bistrot bio vegetariano, la Salle de Thé vegetariana e la gelateria vegana. Dove siamo? Semplice: tra il 9° e il 10° arrondissement, nel quartiere parigino battezzato nel 2016 Veggietown dall’Associazione vegetariana francese.

    Non è un caso, dunque, che oggi Invader abbia dedicato il suo ultimo ciclo di lavori proprio a Veggietown e alla sua particolare alimentazione: l’artista, da sempre anonimo, ha infatti di recente dichiarato che, in quanto “artista invasore proveniente dallo Spazio in visita alla Terra”, rispetta “tutti i terrestri e non mangio nulla… né di umano né di animale!”. La sua ultima opera è da ritenersi insomma un vero e proprio endorsement per la causa vegana.