A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Iryna Datsko a Pietrasanta: fili e simbologie formali

È stato un processo lungo e non privo di incertezze, dietro-front, ripensamenti. Ma è un fatto che, negli ultimi quindici anni, l’arte aniconica in Italia abbia preso nuova forza, si sia reinventata nuove strade, soluzioni formali e linguistiche inaspettate e spesso innovative. Complice una rinnovata attenzione del mercato per molti artisti che hanno […]

Crocevia, percorsi incrociati dell’arte cinese di oggi al Vittoriano di Roma

Non è facile, oggi, parlare genericamente di “arte cinese contemporanea”, dal momento che in Cina, come altrove nel mondo, sono più che mai numerose e diverse le correnti che attraversano il corpo delle tendenze artistiche della scena contemporanea. La riscoperta e la ridefinizione delle tecniche tradizionali è infatti andata in questi anni di […]

Alessandro Russo, la nuova Milano e il paesaggismo “fluido” della Liquid Modernity

Alessandro Russo è un pittore dal talento naturale e spontaneo, in grado di dipingere il cielo di Calabria arrossato dai fumi densi di una qualche ciminiera, o l’immobilità di un porto industriale con i suoi tozzi pachidermi galleggianti, o ancora il nuovo paesaggio verticale di una città in rapida trasformazione come la Milano […]

Tindaro Calia, in Spagna gli ultimi ritratti

Tindaro Calia lavora da sempre sul genere del ritratto, con una sua peculiare e originalissima personalità artistica, nella quale si mescolano senza soluzione di continuità riferimenti primonovecenteschi, echi neoespressionisti, slittamenti ora verso una pittura dichiaratamente mediterranea (quasi a rimarcare, a dispetto della sua nascita nell’hinterland milanese, le sue autentiche origini siciliane) ora verso […]

Taormina, avanguardia e classicità a confronto

“Classico” è solo ciò che viene dal passato più arcaico, o ha una sua persistenza anche nel tempo presente, e, in controluce, anche nel nostro futuro? A questa domanda cerca di rispondere la mostra “Futuro Classico”, curata da Silvia Fabbri, critica d’arte contemporanea con una formazione classicista (è stata allieva di Dario Del […]

Elena Trailina. Affreschi e icone contemporanee come specchio del mondo

Elena Trailina lavora da anni con la tecnica della punzonatura su foglia d’oro. La sua è stata una ripresa, consapevole e fortemente motivata concettualmente, di una pratica che appartiene alla tradizione russa delle icone religiose – la decorazione su foglia d’oro, ottenuta attraverso l’antica tecnica della “punzonatura”, rintracciabile nelle aureole dei santi e […]

Astrattismo rivisitato sul filo di cotone. Carla Mura a Milano

Molti artisti, dagli anni Novanta a oggi, hanno lavorato sul tema del paesaggio urbano. Una notazione a parte merita però il lavoro di Carla Mura, cagliaritana, da anni residente a Padova, che del paesaggio urbano ha estratto una sintesi formale e compositiva, riducendo la struttura del paesaggio a linee astratto-geometriche e utilizzando, per […]

L’Atlante della Memoria di Romina Bassu. Nel nome di Aby Warburg

Che rapporto riusciamo ancora a intrattenere, nell’era del completo e fatale trionfo della società ipermediale, con gli oggetti e con i loro simulacri, e più in generale con quello che un tempo era lecito definire il “reale”, quando si poteva ancora ritenere che esso avesse uno statuto autonomo e nettamente distinto dal cosiddetto […]

L’identità mutante di Ma Lin. Sospesa tra Cina e Italia

Artista cinese originario della provincia di Hubei, ma ormai da oltre trent’anni naturalizzato italiano, Ma Lin lavora da sempre sul tema dell’identità, alternando una pittura estremamente raffinata e minuziosa, retaggio della sua formazione accademica in Cina, con forme installative, realizzate soprattutto con residui, ferri e legni provenienti dall’Asia, che risentono dell’influenza dell’Arte Povera […]

Laurence Courto e la “danza del tempo”. Con un occhio a Rotella e uno a Jung

“Esiste un inconscio delle immagini del mondo?” Su questa domanda, si apre la mostra di Laurence Courto, che ha rispolverato la tecnica dei rétro affiches (per utilizzare un termine coniato da Mimmo Rotella, che con una tecnica analoga aveva esplorato, fin dagli anni Cinquanta, le possibilità di affrancarsi dalle tecniche pittoriche tradizionali per […]