Flash news

Laboratorio Saccardi, una… pipì su Keith Haring a Pisa. Per ritrovare lo spirito del primo graffitismo

di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci. Pisa, metti una mattina d'estate come tante. Se vi fosse capitato di passare davanti alla facciata della chiesa di Sant’Antonio abate, dove nel 1989 un ancora semisconosciuto Keith Haring venne invitato a dipingere un enorme muro di 10 per 18 metri di lunghezza (oggi accuratamente conservato e riparato dalle intemperie e dalle tag con una robusta lamina di plexiglass), vi sareste potuti trovare di fronte a una scena quantomeno inconsueta. Quale? Quella di ... continua→

Finalmente libera Ahed Tamimi. E libero anche, dopo 24 ore, lo street artist Jorit che ne aveva dipinto il volto sul Muro della vergogna

È stata finalmente liberata Ahed Tamimi, la diciassettenne palestinese divenuta simbolo della resistenza palestinese contro l’occupazione Israeliana. La giovane attivista, che fin dalla più tenera età si batte per i diritti del suo popolo, era stata arrestata nel dicembre scorso fa per aver pubblicamente schiaffeggiato due soldati israeliani armati fino ai denti di “ronda” davanti alla porta della propria casa, e condannata da un tribunale israeliano a otto mesi di reclusione per ... continua→

Clapis, a Londra una scultura per riflettere sulle criptovalute

Cosa ha che spartire con il fenomeno delle criptovalute l’immagine di una donna incinta, con tanto di feto nella pancia il quale, anziché godersi il suo periodo di felice svagatezza prenatale, è già attaccato a un telefonino come un adolescente qualsiasi? Apparentemente poco, se non fosse per l’immaginazione di un artista italiano, Federico Clapis, con un passato da blogger di primo piano, con decine e decine di migliaia di visualizzazioni e di like sui suoi profili, che ha deciso di ... continua→

L’arte Japan Pop sbarca in Franciacorta. Con una Salomè gigante (e gonfiabile) di Tomoko

Il Pop giapponese sbarca in Franciacorta. E vede come protagonista Tomoko Nagao, con un’enorme scultura gonfiabile che riproduce le fattezze della sua “Salomè”, eroina dalla testa mozzata trasformata dalla creatività pop dell’artista in una testa di bambola in stile manga. Ma non mancano anche altri grande nomi contemporanei, a cominciare da Takashi Murakami, superstar del neopop giapponese e inventore dell’estetica Superflat, per continuare con Hiroyuki Takahashi e Hitomi Maehashi. ... continua→

Wiola, spunta un quadrato di vernice su Palazzo Marino e sul Pac. Per riaprire il dibattito sull’arte pubblica

Wiola torna a colpire. Il collettivo di attivisti che, dopo l’esperienza di “Occupy Pac” dell’anno passato (durante il quale un nutrito gruppo di artisti aveva simbolicamente e pacificamente occupato il Padiglione d’arte contemporanea di Milano per riportare a galla contraddizioni, ipocrisie e furbizie delle istituzioni sul tema dell’arte pubblica, della repressione al graffitismo illegale e dell’agibilità di spazi pubblici), oggi è tornato a far sentire la sua voce. Con una ... continua→

Se n’è andato Omar Ronda, artista, collezionista e instancabile agitatore culturale

Se n’è andato questa mattina Omar Ronda, artista, agitatore culturale e artistico, collezionista di altissimo livello, con opere che partivano dalla Pop Americana in avanti, e, in un lontano passato, anche mercante e gallerista, mestiere grazie al quale era entrato in contatto con artisti, dealer e curatori di tutto il mondo. Era stato l’inventore, il cuore e la mente del progetto Cracking Art, dal quale nel 2008 si era poi distaccato, per incomprensioni e divergenze con gli altri membri ... continua→

Big Laura Story

oggi sposi home

Matrimonio gay o tradizionale? Nessuno dei due. Un legame sui generis datato 1985

Quarta puntata con Big Laura Story. Fotoracconto di un decennio – i mitici anni Ottanta – riletto attraverso l’obiettivo di Antonio De Luca, artista e fotografo che in quegli quegli anni, a Milano, ha immortalato senza sosta eventi d’arte, di moda, di divertimento, notti sregolate e fuori dagli schemi. Protagonista e icona pop di quel pazzo pazzo decennio, Big Laura, indimenticata Pr di eventi e di memorabili feste della Milano by night, a metà strada tra musica, moda, arte, ... continua→

Emilio Isgrò: “La cancellatura? È una forma di distruzione creativa”

Isgrò ritratto

intervista di Alberto Fiz a Emilio Isgrò

Nel 1964 è nata la cancellatura. Quali sono state le ragioni che ti hanno condotto a un gesto così evrsivo?

L’idea che l’arte non fosse un oggetto da appendere al muro o da presentare su una base, ma, piuttosto, uno strumento di […]

Ciacciofera: “Il tempo non esiste. Attraverso l’arte riattivo archetipi e memorie”

di Hans Ulrich Obrist.

“Come gli insetti che osserva, collezione ed evoca nei suoi disegni, Ciacciofera sembra scrutare il mondo con occhi multisfaccettati che sfondano il reale in tutta la sua vastità. Questo sguardo penetrante, che tutto abbraccia, gli impedisce di soffermarsi su un singolo aspetto di questa realtà, come se […]

FabioViale: “Il punk è vivo. E riparte dal tattoo”

di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci

“Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”. Il terzo principio della dinamica, in fisica, ci parla apertamente dell’energia generata da un contrasto, lo stesso che Fabio Viale mette in scena nel suo nuovo progetto, Punk.

Il punk di Viale ha origini […]

Pasquale De Sensi. “La mia arte? Per metà sogno e per metà teorema”

Pasquale DE Sensi copia

di Alex Urso

Pasquale De Sensi ha appena inaugurato una sua mostra personale all’ l’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia intitolata Małe Limbo. Lo abbiamo intervistato per capire le motivazioni, il senso e le prospettive future del suo lavoro.

Pasquale de Sensi, Violini nell’incendio, 2015, collage su carta, 21×30 cm.

[…]

“L’arte? A volte mi va stretta. Ma è la mia unica zattera di salvataggio”. Parola di Giovanni Albanese

Albanese

di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci

“C’è una luce che non si spegne mai”, recita una celebre canzone del gruppo alternative rock britannico “The Smiths”, che ci invita a una riflessione importante e mai scontata: c’è sempre qualcosa che brilla per noi, il mondo, la natura, sono pieni di […]

Kostabi: “il segreto del successo? Essere concettuale e popolare”. Fra poco anche in un film

kostabi x home

di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci

È uno degli artisti che hanno rotto maggiormente gli schemi, soprattutto in tema di comunicazione. Durante gli anni Ottanta, ha fatto largo uso dei mass media in modo provocatorio, addirittura mediante alcune auto-interviste, dissertando riguardo ad un’arte “strumentale” e “pratica”. Ama dare consigli […]

Thomas Berra dà i numeri. Alla Room Gallery, con 890 opere

thomas berra home

Più di Ottocento opere. Tre anni di lavoro. Un chilo e mezzo di chiodi. E una settimana di lavoro per montare il tutto. Sono i numeri di Thomas Berra, in mostra alla Room Gallery di Milano con una sorprendente, multiforme e iperstratificata installazione, che ricopre tutti i muri della galleria in un continuum […]

TvBoy: Arte è bello. Ma Street Art è ancora meglio

Salvatore Benintende, in arte conosciuto come Tv Boy, è uno street artist di seconda generazione, venuto alla ribalta nei primi anni Duemila con l’ondata di arte di strada italiana più ironica e scanzonata, meno ideologica e più ludica, di cui si è avuta ampia rappresentanza nella celebre mostra milanese “Street Art Sweet Art”. […]

Gligorov: ricomincio da Histery

GEMMA,2014

di Dafne Riva

Robert Gligorov è uno degli artisti più eclettici, complessi e poliedrici della scena europea e internazionale. Le sue opere, in bilico tra intelligente demistificazione dei luoghi comuni e ricerca del paradosso, hanno spesso scioccato, disturbato, creato dibattiti e subìto a volte anche censure, come quando, nel 2011, gli […]

Sgarbi: “Ecco il mio Expo. Da Leonardo al contemporaneo”.

Vittorio Sgarbi, neoambasciatore per le belle arti dell’ Expo del 2015 per la Regione Lombardia, lancia il suo programma per Expo all’insegna della valorizzazione dei ”veri padiglioni” di cui Milano dispone: quelli di Leonardo, di Bramante, di Tiepolo, di Michelangelo. Con l’aggiunta dei Bronzi di Riace, dei quali Sgarbi ha chiesto, proprio […]