Flash news

Arriva il Felipanda, supereroe trapper. Nei negozi Auchan, per l’ambiente con WWF Italia

Il suo nome è Felipanda, ed è un character originale creato dal (misterioso) artista di origine spagnola Felipe Cardeña, noto per i suoi collage a tema floreale, per WWF Italia nell’ambito della campagna di sensibilizzazione all’ambiente e contro l’abuso della plastica. Il volto del Felipanda – mascherina da supereroe, cresta verde da trapper, orecchino tondo, piercing al naso, dentatura rigorosamente d’oro, catena da rapper al collo e occhi verdi – compare infatti, immerso nel ... continua→

Dopo il film di Schnabel, ora Van Gogh diventa anche un’attrazione. A forma di mongolfiera…

Dopo il grande successo del film di Julian Schnabel dedicato a Van Gogh, ora al pittore olandese è stata dedicata anche… una mongolfiera. Sembrerebbe uno scherzo kitsch, invece è proprio così. Da qualche settimana, infatti, sui cieli dell’Australia sta volando un immenso pallone che raffigura proprio il volto dell’artista. L’idea è nata in occasione del festival “King Valley Balloon Festival”, il festival dedicato proprio alle mongolfiere, che si è svolto in giugno a Milawa, ... continua→

Laboratorio Saccardi, una… pipì su Keith Haring a Pisa. Per ritrovare lo spirito del primo graffitismo

di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci. Pisa, metti una mattina d'estate come tante. Se vi fosse capitato di passare davanti alla facciata della chiesa di Sant’Antonio abate, dove nel 1989 un ancora semisconosciuto Keith Haring venne invitato a dipingere un enorme muro di 10 per 18 metri di lunghezza (oggi accuratamente conservato e riparato dalle intemperie e dalle tag con una robusta lamina di plexiglass), vi sareste potuti trovare di fronte a una scena quantomeno inconsueta. Quale? Quella di ... continua→

Finalmente libera Ahed Tamimi. E libero anche, dopo 24 ore, lo street artist Jorit che ne aveva dipinto il volto sul Muro della vergogna

È stata finalmente liberata Ahed Tamimi, la diciassettenne palestinese divenuta simbolo della resistenza palestinese contro l’occupazione Israeliana. La giovane attivista, che fin dalla più tenera età si batte per i diritti del suo popolo, era stata arrestata nel dicembre scorso fa per aver pubblicamente schiaffeggiato due soldati israeliani armati fino ai denti di “ronda” davanti alla porta della propria casa, e condannata da un tribunale israeliano a otto mesi di reclusione per ... continua→

Clapis, a Londra una scultura per riflettere sulle criptovalute

Cosa ha che spartire con il fenomeno delle criptovalute l’immagine di una donna incinta, con tanto di feto nella pancia il quale, anziché godersi il suo periodo di felice svagatezza prenatale, è già attaccato a un telefonino come un adolescente qualsiasi? Apparentemente poco, se non fosse per l’immaginazione di un artista italiano, Federico Clapis, con un passato da blogger di primo piano, con decine e decine di migliaia di visualizzazioni e di like sui suoi profili, che ha deciso di ... continua→

L’arte Japan Pop sbarca in Franciacorta. Con una Salomè gigante (e gonfiabile) di Tomoko

Il Pop giapponese sbarca in Franciacorta. E vede come protagonista Tomoko Nagao, con un’enorme scultura gonfiabile che riproduce le fattezze della sua “Salomè”, eroina dalla testa mozzata trasformata dalla creatività pop dell’artista in una testa di bambola in stile manga. Ma non mancano anche altri grande nomi contemporanei, a cominciare da Takashi Murakami, superstar del neopop giapponese e inventore dell’estetica Superflat, per continuare con Hiroyuki Takahashi e Hitomi Maehashi. ... continua→

Big Laura Story

oggi sposi home

Matrimonio gay o tradizionale? Nessuno dei due. Un legame sui generis datato 1985

Quarta puntata con Big Laura Story. Fotoracconto di un decennio – i mitici anni Ottanta – riletto attraverso l’obiettivo di Antonio De Luca, artista e fotografo che in quegli quegli anni, a Milano, ha immortalato senza sosta eventi d’arte, di moda, di divertimento, notti sregolate e fuori dagli schemi. Protagonista e icona pop di quel pazzo pazzo decennio, Big Laura, indimenticata Pr di eventi e di memorabili feste della Milano by night, a metà strada tra musica, moda, arte, ... continua→

Quando Luca Giordano falsificò Tiziano e Tintoretto

LUCA giordano

“C’era a quei tempi in Napoli un mercante di quadri, tal Romer, che era abilissimo nella sua professione e capacisssimo nel distinguere le tele antiche. Costui comprava quadri anche da Luca Giordano, ma essendo questi ancora molto giovane gli pagava poco i quadri trattandolo da principiante. Offeso di ciò Luca, e volendo vendicaresene, […]

Quando Delacroix inventò l’arte concettuale

delacroix

A un ragazzo che voleva imparare a disegnare, un giorno Delacroix disse: “Tu vorresti disegnare cinquantamila figura in un solo foglio di carta. Ebbene t’insegno io la maniera. Disegna un muro e scrivici sopra: “Dietro questo muro passano in questo momento cinquantamila uomini”. Avrai senz’altro più buon successo di me, che sono stato […]

Annibale Carracci? Con un ritratto spedì in galera una banda di rapinatori

Carracci uomo che urla

Annibale Carracci, Sansone imprigionato.

Annibale Carracci, Autoritratto

Annibale Carracci era ancora un ragazzo, quando una sera, tornando dalla campagna con suo padre, che era sarto, s’imbatté in una banda di ladri, che li spogliarono di tutto quel che avevano addosso.

Appena arrivati in città, padre e figlio corsero dai […]

Renoir? Assolutamente negato per la pittura. Parola di Manet

renoir

 

Edouard Manet, La famiglia Monet in giardino

Manet volle un giorno dipingere la famiglia del suo amico Monet. Era presente anche Renoir, il quale, presa una tela, dipinse lo stesso soggetto.

Quando Renoir ebbe finito il suo quadro, Manet prese a parte Monet e gli disse: “Monet, voi che […]

Picasso,il pasticcere e quella strana passione per la salle de bain

larger

Portrait of Pablo Picasso by Willy Rizzo, 1953

Picasso amava sempre recarsi in una rinomata pasticceria di Nizza, al ritorno da un viaggio all’estero. Arrivava a Nizza col treno, e si faceva portare direttamente in pasticceria con la valigia in mano, dove in seguito sarebbe venuto a prenderlo il suo autista per […]

Filippo Lippi, quando l’arte lo salvò dai turchi

“Da bambino, Filippo Lippi era stato messo come novizio in un convento di carmelitani; ma non aveva voglia di studiare e non faceva, durante le lezioni, che scarabocchiare disegni su un suo quaderno. Il suo maestro, vedendo quei disegni e restandone ammirato, gli fece studiare pittura con Masaccio, e presto divenne in quest’arte […]

Quando Gentile Bellini scoprì suo malgrado i segreti del realismo

decapitazione 1

“Il pittore italiano Gentile Bellini fu invitato a Costantinopoli dal sultano Maometto II perché dipingesse un quadro. Il Bellini gli dipinse un San Giovanni decollato. Il quadro piacque molto al sultano.

Gentile Bellini, Ritratto del Sultano Mehmed II.

“Però”, gli disse, “c’è un piccolo errore: quando uno è decapitato la […]