A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Proclamata l’indipendenza di una nuova Repubblica. Di Catalogna? Macchè: di Cardeña

Un proclama pubblico, politico, rivoluzionario: con tanto di maschere, bizzarri scettri floreali e abiti folcloristico-tribali, per annunciare (“a cinquant’anni e un giorno dall’assassinio di Che Guevara in Bolivia, nostro fratello di sangue e nostro compagno d’avventure”), l’indipendenza e l’autonomia della loro “Repubblica”. Di chi parliamo, degli indipendentisti della Catalogna? No, della crew dell’artista […]

Cento anni fa nasceva l’arte concettuale. Con un orinatoio. Gesto liberatorio, ma andato oltre le intenzioni del suo autore, rimasto ingabbiato dal mostro che ha creato

di Angelo Crespi

Siamo soliti pensare che l’arte moderna nasca con l’avvento delle Avanguardie, sebbene si discuta ancora se nel 1909 sia venuto prima il Futurismo o il Cubismo. Per l’arte concettuale invece non ci sono dubbi: l’anno di fondazione è il 1917. Per l’esattezza il 10 aprile […]

Speciale Christo. Genialità, furbata o baracconata? Ecco tutte le opinioni in campo

a cura di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci e Diego Bernardi

Seicentomila visitatori in pochi giorni. Code chilometriche. Stazioni d’arrivo affollatissime. Coppie, persone sole, gruppi di amici, comitive, intere famiglie che si sottopongono a stressantissime marce sotto il solleone di luglio, pur di salirci sopra e dire “io ci […]

Cattelan e l’ombra del plagio. È un genio o un citazionista?

di Angelo Crespi.

In questi giorni, sottotraccia, sta proseguendo una polemica che ha per oggetto Cattelan e la sua ultima “opera”, la copertina del New York Times Magazine in edicola dal 22 febbraio. Il critico Alessandro Riva su IF Magazine, ripreso poi da altre testate on line, ha evidenziato come l’immagine […]

Divagazioni su Ezra Pound. I percorsi alchemici di Lara Martinato

di Angelo Crespi. Scalare Ezra Pound è un’impresa. La sua opera resiste nel Novecento come una terribile vetta, un orrido profondissimo, un ghiacciaio corrusco: ascesa, discesa, semplicemente traslazione prevedono comunque difficoltà, imprevisti, crepacci, vertigini. La bellezza d’altronde è l’emergere del tremendo. E lo sguardo di “uncle Ezra” è tremendo, severo; perfino da vecchio, […]